Associazione di gruppi musicali ed artisti indipendenti italo-sammarinesi presentano:

musica per matrimoni – concerti in piazza – eventi musicali generici – canzoni gratuite – canzoni d’amore e romantiche – mp3 ufficiali gratuiti – Love to be love compilation lyrics – discografia ufficiale – presentazione progetti artistici.

Posta elettronica: jurgend@omniway.sm – Telefono: 349/8776798

Free download mp3 – romantic songs – love songs care off:

www.loveorchestra.comwww.thecreampuff.com


Presentazione.

Gian Luca “Luke” Mazza offresi per matrimoni, concerti e serate di tendenza presentando canzoni e musiche dei due ultimi lavori discografici: Love to be love compilation, del 2008, e l’album tributo ai Cream Puff, The Cream Puff 2005 tribute album, del 2005. Inoltre, durante le esibizioni, si alterneranno ospiti di diversa fattura e tipologia musicale: Love Orchestra, progetto pop new age sperimentale, dal quale verranno eseguite canzoni in puro stile pop new age presenti nell’album Atto II del 2004. Gruppo musicale sammarinese pop rock The Cream Puff autori della famosa pop ballad Say good bye estratta dall'album d'esordio Additional love del 1992. Il compositore riminese Luca Montaspro il quale proporrà una delle sue più belle canzoni romantiche presenti nell'album Daniela edito nel 2009 da Radio Luna Edizioni Discografiche. Il produttore Tony Scarsellato (Scalo) il quale presenterà una relazione verbale sull'andamento discografico italiano indipendente. Il chitarrista sammarinese Christopher Mazza il quale presenterà in anteprima delle melodie rock psicadelico progressive e per finire i progetti sperimentali Tribal dance evolution project band (pop rock dance) e Music therapy project sensitive band (musicoterapia). Entrambi i progetti sono composti da tutti i collaboratori sopra citati.


L'ARTISTA

Gian Luca "Luke" Mazza è un chitarrista e cantante pop rock blues sammarinese. Oltre ad iniziative musicali indipendenti sperimentali, tra cui il progetto new age Love Orchestra, colonna sonora di documentari naturalistici, collabora da anni come pluristrumentista ed arrangiatore in studio di registrazione con vari gruppi e cantautori internazionali e relativo musicista nei rispettivi tour promozionali degli stessi artisti. Nel 2006, estrappolando due canzoni dall'album The Cream Puff tribute, produce due progetti pop new age sperimentali Tribal dance evolution project band e Music therapy project sensitive band. Entrambi i lavori risulteranno al 1° posto, per oltre una settimana, nella classifica chat gratuita americana download.com e precisamente nella sezione Tribute album per un complessivo di circa 15.000 singoli proposti. Tra la discografia di rilievo emergono due singoli, non presenti in nessun album dell'autore, dal titolo Torna da me e Blues of love. Torna da me venne inserita nel circuito radiofonico nel 1997 ed inseguito recensita come singolo italiano del gruppo The Cream Puff, di cui l'autore ne era il cantante. Di fatto l'artista in questione la propose prima come singolo indipendente e in un secondo momento, come appunto recensito, dalla band. Blues of love invece è un singolo con parametri totalmente diversi in puro stile rock blues ed uscito discograficamente nel 2006. Questa canzone, distribuita a livello mondiale, viene considerata dalla critica specializzata come tra le più espressive, in fatto di esecuzione tecnica, mai proposte dall'autore. Nel 2008, grazie alla collaborazione con Radio Luna Edizioni Discografiche, esce un nuovo lavoro dal titolo Love to be love compilation (codice SIAE TOBE08 - 2008). Un album cantato sia in lingua italiana che in lingua inglese dove è ben evidenziata la versatilità dell'artista in questione. All'interno di esso infatti si possono ascoltare canzoni romantiche, new age, pop rock ed hard rock.


Presentezione dell’artista (versione italiana).

Se dovessi descrivere le mie recenti fatiche discografiche, tra cui il progetto Love Orchestra, direi che sono l’evoluzione e la crescita costante di una nuova e creativa dimensione musicale. Una dimensione sempre portata dentro di me ma che in passato non riusciva ad evolversi. In natura poi si sa, ogni cosa a suo tempo, ogni frutto la sua stagione e quindi un passo per volta. Noi artisti indipendenti, inoltre, e senz’altro molti concorderanno in questo, dobbiamo anche sovente fare i conti con la parte economica che naturalmente ha il suo peso, e non di poco conto, sulle varie promozioni artistiche. No che l’arte ha un valore più o meno importante se maggiore è l’investimento, però questo facilita le cose. Poi fortunatamente la storia ci insegna che la vera essenza artistica vince, magari in tempi non brevi, tutte le barriere che una società può creare. Pensate poi che per un artista auto prodotto, e di questo sono comunque fiero, vendere anche solo 100 copie è già un gran successo. Senza pensare poi all’impegno che serve: devi essere musicista, produttore, consulente, pubblicitario ed impresario di te stesso. Una vera fatica a pensarci. Così, adeguandomi a questo, ho cercato di esaminare un po’ tutti i fattori. Ad esempio importante era avere collaboratori di esperienza che potessero dare un loro sostegno psicologico oltre a quello musicale naturalmente. Il tutto per formare un’equipe stabile che in primis la pensi nello stesso modo e divulghi gli ennesimi obiettivi. Dunque su questa mentalità è stato creato nel 2004 l’album dal titolo Atto II. Un lavoro discografico pensato e ripensato davvero tante volte. Le prime sessioni artistiche le effettuai già nel 1996. Molte ore di prove e, gli addetti al lavoro capiranno la situazione, molteplici le arrabbiature. Le canzoni già d’allora non suonavano male, ma era praticamente impossibile portare avanti una qualsiasi formazione per più di 6/7 mesi. Già l’esperienza precedente, i Cream Puff, mi aveva fatto capire di quanto difficile era tenere unita una band. Col tempo succedeva che modificavano gli interessi individuali e naturalmente le strade si dividevano. Con i Cream Puff si alternarono circa venti musicisti nel giro di 5 anni. Davvero tanto a pensarci. Certamente ognuno ha lasciato del suo e di seguito maggiore era poi la forza trainante del gruppo. Ma ogni volta si doveva ripartire da capo con le prove. Proprio in questo il progetto Love Orchestra è differente dagli altri miei passati. Infatti, esso si sviluppa su una e più collaborazioni temporanee e non da elementi fissi e stabili. Sarà poi l’armonia stessa, l’amicizia e l’affiatamento, a consentire la durata delle relazioni artistiche inerenti. Proseguendo nella narrazione, cominciarono alcuni sporadici tentativi di mescolare nuove sensazioni musicali aggregate ad esperienze già vissute in passato. Oltre tutto c’era anche da scegliere un nome nuovo. Questo non per disprezzare l’esperienza con i Cream Puff, che comunque tanto mi aveva insegnato, ma perché era giunto il momento di evolversi. Desideravo lasciare quest’ultimo progetto d’allora nel cassettino dei ricordi assieme ad altre esperienze del passato. Tra alcune vorrei citare i White Shadows (1983), gli Storm (1984-1986), i TNT e i Keylord (tra il 1986 ed il 1988). Quindi si alternarono nomi provvisori in grado di dare una nuova dimensione a questo sound romantico e sensitivo che lentamente ma con caparbietà andava a crearsi. Nel 1995, l’anno precedente della mia riflessione mistico-artistica ed un paio d’anni dopo l’ultimo concerto dei Cream Puff, partecipai come musicista e co-produttore ad un progetto musicale denominato Scalo che ebbe come apice la realizzazione di un album in stile rock italiano. Pub, questo il titolo, fu un’esperienza davvero bella e stimolante. Un’esperienza importante che mi diede lo stimolo necessario per rimettermi in gioco e magari provare anche nuove strade. Nel mio intimo infatti sentivo nascere delle sonorità che oggi definirei new age sperimentali romantiche. Questo pensiero ebbe forse una prima concretezza un paio di anni dopo, nel 1997, quando produssi un singolo radiofonico in stile pop romantico dal titolo Torna da me. Questa canzone, ristampata poi in futuro con il titolo di I’m lonely man (album Atto II del 2004), vede una piccola ma importante svolta artistica. Praticamente non un cambio di stile musicale ma semplicemente un ampliamento. Ancora qualche anno più tardi, nel 2003, l’uscita discografica di un album pop sperimentale promozionale, Noi, con la denominazione di progetto Aura. Questo album contiene a mio avviso una delle canzoni più sensibili che abbia mai scritto, J. Song (inserita in versione strumentale in Atto II). L’anno successivo, nel 2004, rispolverai per qualche mese la vecchia ma sempre affettuosa denominazione Cream Puff per fare alcune apparizioni televisive nazionali dove presentavo sia canzoni nuove che vecchie ma interpretate diversamente. Canzoni queste che diedero vita a ciò che intuivo essere un progetto superiore per tecnica e raffinatezza a tutti gli altri del passato. Un percorso che portò alla realizzazione dell’uscita discografica del già citato Atto II ed il nome scelto per questo progetto fu Love Orchestra. Atto II è un album che esprime dieci anni di elaborazioni, arrangiamenti musicali e prove. Anni dove mi sono messo in gioco e ho cercato di esternare il più possibile me stesso. Le canzoni presenti nell’album sono diverse ma nello stesso tempo accomunate da una linea romantica e spesso anche malinconica. Per essere più esplicito non un malinconico strappa capelli, ma inserito in una fase di crescita e di dolci ricordi che ti fanno apprezzare al meglio il presente. Insomma una malinconia forse costruttiva e positiva. L’album, catalogato dalla critica specializzata in un sound molto sperimentale, ebbe una discreta risposta da parte di un pubblico di nicchia. Un pubblico non di gran numero ma attento ascoltatore ed esperto critico musicale. L’anno successivo, nel 2005, visto che le cose con Atto II erano andate dunque benino, volli presentare un nuovo lavoro composto da canzoni rimaste nell’archivio e pronte per essere eseguite. Questa nuova esperienza non si trattava di un vero e proprio album, ma semplicemente un presente da regalare a fan più dediti. Praticamente una piccola perla musicale composta da tre canzoni che viaggiano tra la pura new age, passando ai suoni tribali, per finire nella dance più moderna e contornata da effetti ricercati ed attuali. L’album, duplicato in sole 30 copie, per renderne maggiore il valore discografico, è dedicato in parte al passato. Un passato che non deve essere visto solo nelle delusioni ed arrabbiature ma di rispetto e coscienza verso una crescita artistica costante. Il nome dato a questo lavoro artistico, anche per rispettarne ancora di più il significato, è The Cream Puff tribute. Un tributo dedito non solo a quel preciso periodo ma anche alle tante esperienze antecedenti. Esperienze, che se pur a volte brevi, hanno accarezzato spesso con semplicità i miei momenti artistici e non solo. In seguito l’album è stato ampiamente retribuito da una crescente richiesta di collaborazioni, ad esempio come colonna sonora di documentari naturalistici. Inoltre la canzone d’apertura Tribal dance è stata, nella seconda parte del mese di Dicembre 2007, al primo posto nella chat list americana Download.com e più precisamente nella sezione Tribute album. Gratificato da questa avventura, nel 2008 viene prodotta, con la collaborazione di Radio Luna Edizioni Discografiche, una compilation dal titolo Love to be love. Questo album è composto da più generi musicali e varie collaborazioni realizzate dal 1996 al 2008.


Presentazione dell’artista (English version).

If I should describe my most recent record works including the Love Orchestra project, I would say that they are the evolution and the growth of a new and creative musical dimension. It is a dimension which I have always kept in my mind but this did not manage to evolve for many reasons, both outer and inner. Nature teaches us: all in good time, each fruit in its season and every step at the right moment. Besides the independent artists must take a care of economical questions and I think many people agree with me. Art might have its quality according to the presence of money but it is usual to think that money is important for a good advertising in this context. It is also true that a long distance, the real art, the deepest and most sensible ones above all, may be know by everybody. Maybe it takes some more time but history has taught it to us a lot of times. For a independent artists as I am, the sale of 100 copies has been a great success and to do it, a financial strain has been necessary. Notwithstanding a lot of enthusiasm, the “Love Orchestra” project has had a lot of problems to overcome. Like a good amateur facing a professional football team, I had to adapt my way of getting to my aims to this situation by matching my thoughts with the ideas of expert contributors in order to create a stable and efficient team: of course we needed in order to keep the team united. The first working session started in 1996: a lot of trials were characterized even by many fits of anger. The songs did not sound so badly but it was impossible to carry on with the same people for more than 6/7 months. The preceding experience let me understand how difficult it was to keep a band united; this happened because of the changing habits and artists interests so it is more difficult to walk together with other people. With The Cream Puff we had about 20 artists in five years, so many. Certainly everyone of them left something so that the driving force of the band became stronger but every time we had to start again with the trials. For this reason the Love Orchestra project is different from the previous ones, in fact it is developing on one or more temporary co-operations with different elements. Then the harmony itself, friendship and understanding each other led to the length of the artistic relationships. The year 1996 marked the beginning of some isolated attempts to mix new musical sensations linked with past experiences. We also had to choose a new name: I did not want to despise The Cream Puff which taught me a lot, it was the time to evolve. I wished to leave The Cream Puff together with other past experiences such as The White Shadows (1983), The Storm (1984-1986), The TNT and The Keylord (between 1986 and 1988). This was not an artistic experiences to assess positively or negatively but just a period where I had done my experiences. As our first love should be kept in our memory with respect even if this made us a little bit angry; it was simply a new act. This romantic and sensitive sound was spreading with provisional and experienced artists in order to create a new dimension. In 1995, the preceding year of these memories and two years after my last concert of the Cream Puff, I took part as a co-producer, musician and singer to a musical project called Scalo which had its artistic peak with the production of an album characterized by Rock Italian style, Pub. It was a nice and interesting experience, even if I had some new ideas about music in my mind which keep you on the watch until they are highlighted. I also like to underline that some still existing co-operations were born together with the Scalo project which increased the professionalism of the following record productions. The following year, in 1996, I took part in musical happenings so called Artisti Uniti project. In 1997 the song Torna da me appeared, only using my name. Six years later a promotional album Noi came out with the Aura project band denomination. The following year, I appeared on some TV programs brushing up the old but affectionate Cream Puff denomination and at last the Atto II album came out. For this project which I considered better than the others of the past for its technique and refinement, I decoded for the Love Orchestra denomination. Another term, because this one expressed the idea of what I was going to do. To be sincere, the first appellation I thought, was Love Boat Orchestra. Later on, my web designer, really patient to my frequent request of changes of my web site, made me change idea. As there were TV programs with the Cream Puff term, I could have used term again. On creating a new kind of music, I decided to change , as I said before. Atto II is an album expressing ten years of elaborations, arrangements, trials and so on. In those years, I took some risks to show myself as much as possible. The seven songs included in the album are quite different one from the other. They are different but as the same time convey a very romantic outline but melancholy at the same time. To be clear, not a gloomy man pulling out his hair, on the contrary an artist leading a period of growth and sweet memories which let you appreciate the present at most. Maybe, a constructive and positive melancholy. The album, listed by specialized critics, into a very experimental sound, had a good response from the public. A small amount of listeners but very careful and experienced. As it also happens in jazz, in classical music and in blues, where there are not usually 5.000 or 10.000 people during the concerts, here was can find a public consisting of fewer person who understand a lot about music. On the contrary, they are very often musicians busy at scanning and knowing something new. The following years, in 2005, as things went fairly well with the Atto II album (500 copies were printed), I wanted to produce some songs from my archives and now ready to come out. This was not a real album, it was just a promotion with the only idea to give a little musical masterpiece as a gift to the most faithful fans who appreciated the mentioned album. Just tree songs, characterized by real new age, tribal sound and the most modern dance even surrounded by recent musical effects, this album has been doubled in only 30 copies to stress the record value, is partly dedicated to the past. A past with a lot of thoughts, not everyone of them is positive, as it often happens to us, on the contrary they are full of respect and aware of a slow and constant artistic growth. The name given to this musical work of art is The Cream Puff tribute in order to respect its meaning. Of course, we must not think that the other previous experiences have had an emotional value. Notwithstanding the very young age of the plans preceding the Cream Puff project, these ones often involve my mind simply and spontaneously. I opted for The Cream Puff tribute only for the reason why there were the first musical experiences of such depth with this band. After this interesting and rewarding work, in 2008, by Radio Luna discographies edition, born the new album called Love to be love compilation.


Discografia Gian Luca "Luke" Mazza (discography).

2008 - Love to be love compilation:

Amore noi
Let it pray
Begine dell'amore
Love to be love
Wonder school
You set me free
Stai con me
Intro d'amore

Registrato presso Axis Studio (RN) e Little Studio Home Recording (Repubblica di San Marino). Duplicato presso Radio Luna Edizioni Discografiche (RE) - Codice SIAE TOBE08 - 2008.

Recensione - Un album dove l’autore raccoglie canzoni inedite di vari progetti musicali dal 1996 al 2008. Il genere proposto è a 360 gradi evidenziando la versatilità dell’artista. Gradevole l’ascolto, registrato quasi tutto in presa diretta, sembra di ascoltare un concerto dal vivo. Prodotto con la collaborazione di Radio Luna Edizioni Discografiche, l’album esterna notevolmente un’espressione artistica di buon livello. All’interno anche l’originale canzone in stile new age promossa discograficamente dalla Love Orchestra, Let it pray (oltre 2.000 singoli).

2005 - Album The Cream Puff tribute

Tribal dance
(Tribal dance evolution project band)

I am
(The Cream Puff)

Dreaming
(Love Orchestra)

Registrato presso Axis Studio (RN). Duplicato presso Radio Luna Edizioni discografiche (RE) - Codice SIAE CDRL81 - 2005.

Recensione - Questo album, composto da solo tre canzoni, viene considerato dalla critica specializzata il maggior prodotto discografico dell’artista. Oltre 7.000 singoli prodotti in tutto il mondo. Molte le versioni delle canzoni presenti nell’album poi re-interpretate successivamente ed in vari generi musicali. Tribal dance evolution project band è un progetto sperimentale composto da amici e colleghi già impegnati nella Love Orchestra, nei Cream Puff e negli Scalo.


LOVE ORCHESTRA

Love Orchestra è un progetto musicale sperimentale capitanato dal chitarrista e produttore sammarinese Gian Luca "Luke" Mazza. In puro stile pop new age psicadelico musicoterapeutico, la band nasce dall'evoluzione di un altro gruppo musicale, i Cream Puff. Quest'ultimi operativi dal 1988 al 2005 (data questa della loro ultima esibizione) ed autori dell'album pop rock Additional love (codice SIAE 001 - 1992) e dei singoli più noti tra cui Say good bye, estratta dallo stesso, e la radiofonica Torna da me del 1997. Il primo lavoro discografico firmato Love Orchestra, Atto II del 2004 (codice SIAE GLM03/04), è in puro stile pop new age sperimentale. Tra i solchi emergono varie influenze artistiche. Nota di principale rilievo di questo lavoro, lo stesso elemento si evidenzierà poi anche in futuro, la registrazione dei brani in presa diretta e cioè senza l'ausilio di pluri-registrazioni sonore a sistema multitraccia. Nel 2005 il produttore omaggia il proprio passato artistico dedicandone il secondo album. Per l'occasione alcuni collaboratori già presenti in Atto II, ma ancora prima nei Cream Puff, prenderanno parte ad nuovo progetto dal titolo The Cream Puff 2005 tribute (codice SIAE CDRL81). L'album manterrà le similari sonorità del precedente. Da segnalare che all'interno di quest'ultimo lavoro è presente una canzone strumentale dal titolo Tribal dance la quale verrà inserita in una serie di documentari televisivi. Sempre nel 2005, esattamente il 3 agosto, la band ricevette un premio in località Scandiano di Reggio Emilia come gruppo musicale rappresentante della Repubblica di San Marino in una rassegna internazionale. Da ricordare che per l'occasione la band si esibì con la denominazione Cream Puff pur suonando canzoni presenti nell'album new age Atto II. Questo si fece per ufficializzare al grande pubblico il nuovo progetto e per far capire che Love Orchestra non era sostitutivo dei Cream Puff ma una parentesi evolutiva ricercata e desiderata. In particolar modo si dava edito e credibilità a tutto ciò che era stato il passato artistico di quest'ultima band. L'album The Cream Puff 2005 tribute è un netto tributo al passato dell'autore che evidenzia di come una evoluzione è importante per delineare nuove e costruttive collaborazioni. Visto quindi non come un cambiamento obbligato dalle circostanze ma da una crescita individuale e collettiva.

Discografia Love Orchestra (discography).

2004 - Atto II

Varius program
For a woman Atto II
Good desire
I'm a lonely man
J. Song
Katrina
Noi

Registrato presso Axis Studio (RN) e Little Studio Home Recording (Repubblica di San Marino). Duplicato presso Sony Dadc (Austria) Codice SIAE GLM03/04 - 2004.

Recensione - Atto II, come potrebbe significare il titolo, è considerato dall’autore stesso un passo importante per la propria carriera. Un secondo atto dove rimettersi in gioco. Premettiamo che qualche mese prima della realizzazione di questo album l’autore aveva pensato di smettere con l’attività musicale dopo una serie continuata di delusioni artistiche. Con Atto II l’autore intuirà di come sia importante principalmente credere sulle proprie forze e senza delegare le interne sensibilità agli altri. Relazionare con amore, sincerità, umiltà… certo, ma, essere soprattutto noi stessi autori delle nostre azioni. Considerato quindi come un esame, un piccolo obiettivo. L’album, stampato presso Sony Dadc (Austria), è considerato dalla critica specializzata una raffinata espressione in puro stile pop new age sperimentale.


CREAM PUFF (Luke and The Cream Puff dal 1992).

Chiamati anche Luke and The Cream Puff in occasione dell'uscita discografica dell'album Additional love (codice SIAE 001 - 1992), sono un gruppo italo-sammarinese pop rock, attivo concertisticamente dal 1988 al 2003 ma discograficamente tutt'ora in produzione. Attualmente alcuni componenti più o meno storici della band sono impegnati anche nel progetto pop rock new age sperimentale Love Orchestra il quale, secondo alcune recensioni del settore, sarebbe ben evidenziato come evoluzione artistica dei Cream Puff.

Discografia The Cream Puff (Luke and The Cream Puff from 1992 to 1993 - discography).

1992 - Additional Love

For a woman
Strip teacher
Sally
Every where I go
Only love
Say good bye

Registrato presso Novalis Studio (RN) e Byte Studio (RN). Duplicato presso Rimini Tape - Codice SIAE 001 - 1992.

Recensione - Additional love è il primo lavoro ufficiale dell’autore. Stampato nel 1992, con la denominazione Luke and The Cream Puff, questa fatica discografica richiama ampiamente melodie tipo pop e beat anni 60. Forti influenze anche in puro stampo rock and roll ed assoli in stile hard rock anni 70. Notevole notorietà per due singoli estrapolati da questo album una decina di anni dopo la prima pubblicazione: la pop ballad Say good bye (oltre 3.700 singoli) e la romantica Sally.

1990 - The Cream Puff promotional demo.

Too much so more my lady
Big long love
Lucille
Friend’s story

Registrato presso Kaky Records – 1990.

Recensione - Questo demo tape, prodotto dai Cream Puff nel 1990, riassume un po’ tutti i generi proposti dalla band anche in futuro. Quattro canzoni, tutte diverse l’un l’altra, fanno emergere la versatilità a 360 gradi dell’autore. Inclusa anche una cover anni 50, Lucille.


SCALO

Gruppo musicale rock italo-sammarinese attivo dal 1994 al 1996 artefici dell'album Pub (codice SIAE 1.95 OT) e dell'omonimo singolo che destò scalpore per la rudezza dei suoni e l'impatto il quale creava. Pub venne registrato con tecniche del tutto americane e cantato in lingua italiana. Questo elemento fece si che all'estero, in particolar modo America e Inghilterra, i brani risultarono di sicuro impatto verso tutti gli amanti della musica rock e conoscenti della lingua. In Italia il risultato fu meno evidente per la troppa rigidità delle musiche le quali andavano a non esaltare le eventuali melodie inerenti. Come di consueto è nell'ambito rock in grande evidenza erano le chitarre distorte mentre la voce, come spesso avviene in album prodotti oltreoceano, risultava essere non in primo piano ma aggregata, in termine di volume, in mezzo a tutti gli altri strumenti.

Discografia Scalo (discography).

1995 - Pub

Il domani
Pub
La ragazza di Kei
L'amico tuo
Bar Borsallino
Sarai distratta
Ricordo di una sera

Registrato presso Axis Studio (RN). Duplicato presso MTB Bologna - Codice SIAE 1.95OT - 1995.

Recensione - Dal connubio Mazza Scarsellato nasce Pub. Definito dalla critica specializzata un album ruvido e diretto, questo lavoro da ampio spazio alle chitarre distorte le quali sono state registrate usando amplificatori valvolari. Composto da sette canzoni, Pub, rispecchia i suoni strettamente “garage”. Registrato, come userà quasi sempre l’autore anche nei lavori successivi, in presa diretta e cioè come in concerto, questo album, scarno sotto il profilo di effetti complementari, va diritto all’ascoltatore senza mezzi termini.


CHRISTOPHER MAZZA

Chitarrista e compositore sammarinese, si aggrega al progetto Love Orchestra nel gennaio del 2008.


LUCA MONTASPRO

Musicista e compositore rimininese, si aggrega al progetto Love Orchestra nell'ottobre del 2008 come pianista e batterista. Nel 2009, in collaborazione con il maestro Francia Battista, esce l'album debutto dell'artista dal titolo Daniela (codice SIAE LM01-09). Un lavoro discografico promozionale, composto da tre canzoni, di una raffinatezza e pulizia del suono davvero coinvolgente e disinvolta.

Discografia Luca Montaspro.

2009 - Album Daniela

Il nostro sentiero
Sogno d'autunno
Torna da me

Registrato presso Little Studio Home Recording (Repubblica di San Marino). Duplicato presso Radio Luna Edizioni Discografiche - Codice SIAE LM0109 - 2009.

Recensione - In questa occasione vediamo l’autore impegnato non come musicista cantante ma come fonico di studio e produttore esecutivo. Questa produzione, composta da canzoni romantiche strumentali, viene interpretata dal compositore riminese Luca Montaspro il quale, in alcune occasioni, è anche batterista durante i concerti e performance dello stesso Gian Luca “Luke” Mazza.


TONY SCARSELLATO

Già strumentista Love Orchestra fin dagli esordi è anche co-produttore esecutivo, assieme a Gian Luca "Luke" Mazza, del progetto hard rock Scalo e delle collaborazioni pop dance tra cui My love is e Dreaming (facente parte dell'album The Cream Puff tribute della Love orchestra).

Referenze

Dati e informazioni presi da: Wikipedia italia nelle pagine specifiche di Love Orchestra, Cream Puff (gruppo musicale), Gian Luca Luke Mazza. Scalo (gruppo musicale). Ufficio stampa di: Love Orchestra, Luke and The Cream Puff, Scalo, Gian Luca "Luke" Mazza, Radio Luna Edizioni Discografiche (RE).


TESTI CANZONI DEL NUOVO ALBUM DAL TITOLO LOVE TO BE LOVE – lyrics.

Wonder school

Performance by Gian Luca Luke Mazza feat. The Does, 2008. Music & words by Gian Luca Mazza.

Good morning guys. Good morning miss Alexandra. Well… lesson number one, now I take some pictures… what is it this? This is a dog… and what is it this? This is a apple! Ok perfect… Every day ain’t wonder when she call my name and every day is funny… house… me and tell. Every word I’m trying… every single day. And every time she ask me… down me… oh yeah! One, two, tree, four… lesson one (tree times). And now I teach you trying on, long tell me forget. Now I want to run on, you tell… and send. Every day ain’t wonder when she call my name and every day is funny… house… me and tell. Every day ain’t wonder when she call my name and every day is funny… house… me and tell. Wonder wonder wonder school (five times). Bye bye guys.

Amore noi

Performance by Gian Luca Luke Mazza, 2007. Original version by Gian Luca Luke Mazza, 1997. Music & words by Gian Luca Mazza.

Ancora tu sempre sei diversa, dirò di più… non sei mai cambiata. Qualche volta il sorriso sempre più vero. Ma sei sempre tu… mh… Se guardi me vedi un uomo vero. Lo sai perché? Sono un uomo sincero e potrai cambiarmi e potrai vedermi diverso. Diverso lo sai. Guardami amore è cambiato e qualcosa sta nascendo in noi. Un’emozione così bella… non potrà finire mai. Amarti ancora è stare bene… amare te… amore noi. Se penso poi quando ci siamo incontrati. Vera tu sei… ti avrei riconosciuta. Son passati gli anni ne è passato di tempo e tu sei bella sempre più. Guardami amore è cambiato e qualcosa sta nascendo in noi. Un’emozione così bella… non potrà finire mai. Amarti ancora è stare bene… amare te… amore noi. Guardami amore… è cambiato…

You set me free

Performance by Gian Luca Luke Mazza feat. Tony Scarsellato, 2008. Original Italian version by Scalo, 1995. Music & words by Gian Luca Mazza.

I want beginning, can I have your race? I’m satisfy mh every and today yeah. Now I love a free world, can I have your race? Set me free, you watch to me! Set me free… roll over me… Mh… let me tell you, baby you are so frame. Mh… do you want to… take a ride and you say yeah. Oh give me a sweet girl, can I see your faces? Set me free, you watch to me! Set me free… roll over me! It’s to much funny, can you dream a train? I’m satisfy… mh every day and today. We got together, can I see you? You say yeah! Set me free, you watch to me! Set me free… roll over me.

Let it pray

Performance by Love Orchestra, 2007. Music & words by Gian Luca Mazza.

Wonder every day and night, wonder if you wanna to try. Simple story if you need to high, every man and woman can try… let it pray. Let it same. There a lot of little in the sky: stars, Venus and time. When the moon say good night and your sweet sun can light… let it pray. I say… Sweet and candy your eyes… like a marmalade sky. I… now I want to try. Now I want say and try… let it pray. What you say? Wonder every day and night, wonder if you wanna to try. Simple story if you need to high, every man and woman can try… let it pray… let it same… let it pray… what you say? Let it pray… what you say. Let it pray… what you say.

Tu sei me

Performance by Gian Luca Luke Mazza, 2006. Original version by Gian Luca Luke Mazza, 1991. Music & words by Gian Luca Mazza.

Dolcemente il tuo sorriso illuminava dentro me, come sempre io volevo far l’amore si con te… tu sei, tu sei. Ogni volta tu dicevi “solo tu conti per me”, come un fesso io ci cascavo, un amico ero per te. Tu sei, tu sei, tu sei me. Tu sei, Tu sei… Ma cos’è questa emozione che ho qui vicino a me, sarà forse un’illusione ma io credo ancora in te… tu sei, tu sei. Quella gonna che avevi impazziva dentro me e quei baci che tu mi davi erano come mille Hertz. Tu sei, tu sei, tu sei me.

Beguine dell’amore

Performance by Gian Luca Luke Mazza, 2006. Music & words by Gian Luca Mazza.

Amore questa canzone è scritta bene, in fondo al cuore in fondo all’anima, solo tu. Ancora ti chiedo scusa per quel errore, se fosse un fiore dimmelo tu, profuma se… se fosse un sogno vorrei dormire, questa canzone mi fa capire che cosa nasce, che cosa cresce dentro me. E quando poi ci sveglieremo una canzone noi canteremo, bella è la vita, bello è l’amore assieme a te… Amore questa canzone è scritta bene, le tue parole il nostro cuore, solo tu. Ancora questa emozione dolce e soave, se fosse un fiore dimmelo tu profuma se… se fosse un sogno vorrei dormire, questa canzone mi fa capire che cosa nasce, che cosa cresce dentro me. E quando poi ci sveglieremo una canzone noi canteremo, bella è la vita, bello è l’amore assieme a te. Amore questa canzone sta per finire, se guardo il mare stelle d’argento sopra noi. Ancora ti chiedo scusa per quel errore, se fosse un fiore dimmelo tu, profuma se… se fosse un sogno vorrei dormire, questa canzone mi fa capire che cosa nasce, che cosa cresce dentro me. E quando poi ci sveglieremo una canzone noi canteremo, bella è la vita, bello è l’amore assieme a te… assieme a te. E quando poi ci sveglieremo una canzone noi canteremo, bella è la vita, bello è l’amore assieme a te.

Love to be love

Performance by Gian Luca Luke Mazza, 2006. Music & words by Gian Luca Mazza.

Every man loves, every woman loves, every father loves… every sister loves. Every body loves, every (time( you gone love, every body pray… let it be your day. Every type of races and every type of colours yeah. Every time I fell love time, every… Every type of funny yeah and every type of running train. Every time I never fell to play… Every body wants, every woman wants, every father wants… every sister wants. Love to be want… every body to wants, every body pray… let it be their day. Every type of races and every type of colours yeah. Every time I fell love down, ain’t sinner… Every type of funny yeah and every type of dreaming train. Every time I see and fell it play… Oh… every body love… every to be gone… every sister loves, every to be high… every children love… love to be love… every body pray… and my God today… very type of faces and every type of colours yeah. Every time I want discover… I’m no sinner way… Every type of sinner, every time I no want do play… every time I’m single play today… Oh… love to be love… love…

Intro d’amore

Performance by Gian Luca Luke Mazza, 1998. Music & words by Gian Luca Mazza.

Uh… Stai con me questa sera, vieni qui e vedrai. Sai com’è l’atmosfera… tra di noi è magica sai… stai con me. Dolcemente amica mia ti dirò io chi sei e non puoi rifiutare, piano e forte mi dirai: “e l’energia che viene forte e non fa mai star male e qualche cosa che mi gira dentro e la voglia di ascoltare te… Se ti va stiamo assieme… le parole sono qua e l’amore che va e che viene… e la mia ansia se ne va. E l’energia che viene forte e non fa mai star male e qualche cosa che mi gira dentro e la voglia di ascoltare te… stai con me… Stai con me…Dolcemente amica mia ti dirò io chi sei e non puoi rifiutare piano e forte mi dirai: “e l’energia che viene forte e non fa mai star male e qualche cosa che mi gira dentro e la voglia di ascoltare te… stai con me… E l’energia che viene forte e non fa mai star male e qualche cosa che mi gira dentro e la voglia di ascoltare te… stai con me… Stai…


General info & contact:

Love Orchestra for concert: info@loveorchestra.com

The Cream Puff for concert: info@thecreampuff.com

Gian Luca “Luke” Mazza musica per matrimoni: info@gianlucamazza.com

Album merchandise: jurgend@omniway.sm

Every album to 10.00 Euro postal service included. If you want to buy a CD, please could you sand us your address with e-mail. You can pay while receiving the CD.

Ogni album è in vendita a Euro 10.00 comprese le spese di spedizione. Se sei interessato all’acquisto invia una e-mail scrivendo il tuo indirizzo e segnalando l’abum interessato. La merce sarà recapitata tramite servizio postale nazionale pagando l’ordine effettuato solo alla consegna.